Archive for Comunicazioni

Hockey Trissino si regala il bomber. Da Lodi ecco Malagoli: “Contagiato da questo entusiasmo”

// maggio 20th, 2019 // No Comments » // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Modenese, classe 1991, con i giallorossi ha vinto 1 Scudetto, 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa; ampio il suo palmares anche in maglia azzurra della nazionale. Ha chiuso l’ultima stagione con ben 29 gol all’attivo in regular season e 6 nei playoff: complessivamente in giallorosso ben 131 gol messi a segno!

 

TRISSINO (VI) – Comincia a farsi davvero interessante il roster che il GS Hockey Trissino metterà a disposizione di mister Sergio Silva nella stagione sportiva 2019 – 2020. La società bluceleste, dopo aver definito le conferme di Català, Faccin e Greco, e gli arrivi di Garcia, Dal Santo e Neves, rende noto di aver raggiunto un accordo con il giocatore Andrea Malagoli, attaccante che nelle ultime stagioni ha fatto le fortune del Lodi e della Nazionale Azzurra, realizzando la bellezza di 131 gol in maglia giallorossa

Modenese classe 1991, il “Mala” cresce nel vivaio del Modena con cui vince 1 Stecca d’oro di Serie A2 e 1 Premio Dal Lago (Miglior Under 23). Passa al Follonica con cui vince 1 Scudetto Under 23, ma la sua consacrazione arriva con la maglia dell’Amatori Lodi. A parte una parentesi col Correggio, in maglia giallorossa si afferma come giocatore determinante, contribuendo coi suoi compagni alla vittoria di 1 Scudetto, 1 Supercoppa e 1 Coppa Italia.

Nell’ultima stagione, in cui il Lodi è arrivato fino alla semifinale scudetto, ha realizzato 29 reti in regular season e ben 6 nei playoff.

Nonostante la giovane età, è ampio pure il suo curriculum con la maglia azzurra: con la nazionale maggiore un 3º Posto all’Europeo nel 2018 a La Coruna, un 2º Posto all’Europeo nel 2016 ad Oliveira de Azameis e un 4º Posto al Mondiale nel 2017. A livello giovanile un 2º Posto all’Europeo Under 20 nel 2010, un 4º Posto al Mondiale Under 20 nel 2009, un 5º Posto all’Europeo Under 17 nel 2007, una Coppa Latina nel 2012 e 2 Tornei di Montreux nel 2015 e 2017.

 

LA SCHEDA

NOME: Andrea

COGNOME: Malagoli

DATA E LUOGO DI NASCITA: 29/05/1991 a MODENA

RUOLO: Attaccante

SOPRANNOME: “Mala”

 

CURRICULUM SPORTIVO (NEI CLUB):

2014 – 2018 Amatori Lodi con cui vince 1 Scudetto, 1 Supercoppa e 1 Coppa Italia

2016 – 2017 Correggio

2011 – 2012 Follonica con cui vince 1 Scudetto Under 23

2009 – 2011 Modena con cui vince 1 Stecca d’oro di A2 e 1 Premio Dal Lago (Miglior Under 23)

 

CURRICULUM SPORTIVO (NELLA NAZIONALE DI CUI FA PARTE INTEGRANTE DAL 2015)

3º Posto Europeo nel 2018 a La Coruna

2º Posto Europeo nel 2016 ad Oliveira de Azameis

4º Posto Mondiale nel 2017

2º Posto Europeo Under 20 nel 2010

4º Posto Mondiale Under 20 nel 2009

5º Posto Europeo Under 17 nel 2007

Coppa Latina nel 2012

2 Tornei di Montreux nel 2015 e 2017

 

INTERVISTA

Andrea Malagoli, benvenuto! Sei un acquisto ufficiale dell’Hockey Trissino 2019/20: che sensazioni provi nell’aver definito l’accordo con la società?

“Innanzitutto un saluto a tutti. Ho sensazioni molto positive e sono molto contento di far parte di questa rosa e non vedo l’ora di cominciare la stagione”.

Quali sono state le motivazioni che ti hanno portato a scegliere questa soluzione rispetto ad altre opportunità che avevi avuto?

“Ci sono tanti motivi per cui ho scelto Trissino; il principale è che dalla prima volta che abbiamo parlato hanno dimostrato molto interesse nei miei confronti, in più si è dimostrata una società seria e con voglia di vincere”.

Che idea ti sei fatto della squadra che sta nascendo?

“La squadra è molto forte con giocatori di esperienza e che hanno vinto tanto, e giovani con tanti margini di miglioramento che avranno un ruolo fondamentale nella squadra”.

Quale dovrà essere l’ambizione con cui scenderà in campo il Trissino 2019-20?

“L’ambizione è quella di vincere ogni partita, soprattutto in casa, giocarcela con tutte le squadre che affronteremo e toglierci soddisfazioni importanti”.

Per quei pochi che non ti dovessero ancora conoscere, come descriveresti il Malagoli dentro e fuori dal campo?

“Sono un ragazzo semplice a cui piace scherzare e instaurare bei rapporti con le persone. In campo sono un attaccante a cui piace segnare e far segnare i compagni”.

Che messaggio ti senti di lanciare ai tifosi del Trissino per essere presenti in massa al Pala Dante nella prossima stagione?

“Invito tutti a presentarsi numerosi alle partite perché sicuramente non mancherà mai il divertimento e la voglia di portare a casa la vittoria con tutte le squadre che verranno a giocare contro di noi”.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Hockey Trissino, si fa sul serio! Arriva il portoghese Diogo Neves: “Fiero di indossare questa maglia”

// maggio 16th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Terzo volto nuovo in casa bluceleste dopo gli arrivi ufficiali di Garcia e Dal Santo; si tratta del funambolico giocatore lusitano che nelle ultime tre stagioni ha fatto le fortune del Bassano: “Ci divertiremo; iniziamo tutti insieme da oggi a sognare… speriamo di non svegliarci presto”

 

TRISSINO (VI) – Ecco il terzo volto nuovo in casa Hockey Trissino. Si tratta di Diogo Neves! Il giocatore portoghese nasce ad Almeirim, ed inizia il suo percorso nell’hockey su pista da giovanissimo nella squadra locale dell’HC Tigres. Nel 2003 viene chiamato dallo Sporting Clube De Portugal, dove si forma nel vivaio di uno dei club più importanti a livello europeo, mettendosi in mostra in diversi tornei internazionali. Nel 2010 vince il primo di cinque titoli portoghesi, guadagnandosi pure la convocazione con la nazionale giovanile, con cui si laurea vice campione europeo U17 in Inghilterra. La sua crescita viene notata dal Benfica, che gli permette di crescere ulteriormente vincendo il campionato Juniores e soprattutto il Mondiale U20 in Colombia, dove viene pure votato come MVP del torneo. Nella stagione del debutto con la prima squadra del Benfica, si toglie lo sfizio di vincere l’Eurolega e la Coppa Intercontinentale. L’anno successivo va a fare esperienza in Prima Divisione portoghese con la maglia del Paco D’Arcos. La prima esperienza fuori Portogallo arriva al Shum Macanet de la Selva, in Liga spagnola, dove si conquista la convocazione con la Nazionale U23 portoghese, con cui vince la Coppa Latina nel 2016 a Follonica. In Italia dal 2016/17 gioca col Bassano, dove rimane per tre stagioni, dove conquista tra le altre cose un secondo posto in Coppa Italia. Al primo anno sesto posto in campionato, quinto posto al secondo, e un dodicesimo nella stagione da poco conclusa. Il suo talento e la sua esperienza saranno utilissimi per la squadra che sta nascendo.

 

LA SCHEDA

NOME: Diogo

COGNOME: Neves

DATA DI NASCITA E LUOGO DI NASCITA: 17/03/1994 Santarém, Portogallo

RUOLO: Medio

 

INTERVISTA

Diogo Neves, benvenuto! Sei il terzo acquisto ufficiale dell’Hockey Trissino 2019/20: che sensazioni provi nell’aver definito l’accordo con la società?

“Sono molto contento e carico per iniziare la stagione e indossare la maglia di questa società storica”.

Quali sono state le motivazioni che ti hanno portato a scegliere questa soluzione rispetto ad altre opportunità che avevi avuto?

“Ho scelto il Trissino perché mi piace l’idea che c’è alla base del progetto che trovo molto ambizioso. Sono sicuro che ci permetterà di sognare e fare sognare i nostri tifosi”.

Con che spirito ti appresti ad iniziare questa nuova avventura col Trissino?

“Sono molto motivato e ho molta voglia di iniziare a lavorare, penso che siano il progetto e la squadra giusta per me”.

Che idea ti sei fatto della squadra che sta nascendo? Quale dovrà essere l’ambizione con cui scenderà in campo il Trissino 2019-2020?

“Penso che abbiamo dei grandi giocatori tutti con mentalità vincente, tra l’altro mi sembra una squadra molto equilibrata. Ovviamente bisognerà lavorare duramente, però non ci possiamo nascondere dietro a nessuno, l’ambizione sarà quella di vincere ogni partita e alla fine provare a fare qualcosa di bello. Insieme a Sergio Silva sono sicuro che ci divertiremo e toglieremo delle grandi soddisfazioni”.

Per quei pochi che non ti dovessero ancora conoscere, come descriveresti il Diogo dentro e fuori dal campo?

“In campo mi piace lavorare, so quello che posso dare e sono determinato nel dare tutto per vedere la mia squadra arrivare in alto. Fuori dal campo sono una persona semplice, molto legato alla mia famiglia e ai miei amici, mi piace lo sport in generale, viaggiare e conoscere gente nuova”.

Che messaggio ti senti di lanciare ai tifosi del Trissino per essere presenti in massa al Pala Dante nella prossima stagione?

“Spero di vedere il palazzetto sempre pieno, tutti insieme ci divertiremo, e insieme a voi lotteremo per un sogno dal quale speriamo di non svegliarci”.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Giovanili. Hockey Trissino, carichi per un finale incandescente. Rigo: “Stagione in ogni caso straordinaria”

// maggio 14th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Il responsabile del settore giovanile analizza quello che finora ha detto un’annata di grande impatto per i baby talenti di casa bluceleste: “Ma ora sotto con tutte le finali”

 

TRISSINO (VI) – Non è ancora terminata l’attività ufficiale 2018/19 in casa GS Hockey Trissino. Se da un lato è ben avviata la preparazione della nuova stagione per la prima squadra, dall’altro ci sono ancora da scrivere parecchie pagine di storia bluceleste per quello che riguarda il settore giovanile. Ne abbiamo parlato col responsabile Dario Rigo.

“Il settore giovanile del Trissino è una delle più belle realtà a livello regionale –dice- e forse pure nazionale. Abbiamo moltissimi ragazzini che giocano a hockey; il settore giovanile si aggiorna intorno ai 120 iscritti, partendo dall’avviamento, passando per il mini hockey. Ci sono poi 2 squadre U11, 2 squadre U13, 2 squadre U15, 2 U17 e 1 U19. Se poi vogliamo inserire anche la Serie A2, che quest’anno ha affrontato in via sperimentale questa categoria con tanti giovani”.

“Numericamente si tratta di un risultato molto positivo per la società: il tutto culmina con le prossime finali. L’U13 sarà impegnata nelle finali di Coppa Italia col Montecchio Precalcino, mentre U15 e U17 lo saranno con Breganze e Bassano nella serie scudetto. Le finali si giocheranno a Molfetta; tutte e tre hanno la possibilità di giocarsi il titolo nazionale. Sarebbe un traguardo importantissimo per la nostra società”.

“Abbiamo ottenuto grandi risultati; il bilancio è più che positivo e ci sono moltissime prospettive per il futuro”.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Hockey Trissino, ecco “Bomba”. Stefano Dal Santo: “Ho voluto fortemente far parte del progetto”

// maggio 12th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Dopo l’ufficializzazione di Garcia dall’Oliverense, il club bluceleste rende noto il secondo rinforzo per la squadra di Sergio Silva: “Si tratta della mia prima esperienza lontano da Breganze: ho una carica incredibile da trasmettere sul campo, per aiutare i miei compagni e per far affezionare i tifosi”

 

TRISSINO (VI) – Arriva “Bomba”! Questo infatti è il soprannome di Stefano Dal Santo, il secondo arrivo ufficiale in casa GS Hockey Trissino. Dopo l’ufficializzazione di Emanuel Garcia in arrivo dall’Oliverense, infatti, il club bluceleste ha reso noto l’accordo raggiunto con il difensore ex Breganze, che dunque arriverà al Pala Dante per rinforzare il pacchetto arretrato della squadra affidata a Sergio Silva. Dal Santo è nato a Thiene nel 1993, è un difensore molto forte e grintoso, e nel su percorso formativo ha svolto tutta la trafila delle giovanili del Breganze, dove ha vinto 2 Coppe Italia giovanili e partecipando a varie finali scudetto. Dal 2009 ad oggi è stato un punto di forza della prima squadra rossonera in Serie A1, con cui ha conquistato 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana, ed ha conquistato lodevoli risultati in Coppa Cers ed Eurolega. Ampio il suo curriculum con la maglia azzurra: nelle nazionali giovanili ha conquistato tra gli altri il successo al Torneo Internazionale di Sarzana nel 2006 e 2007, il secondo posto all’Europeo U17 di Bassano nel 2009, il secondo posto all’Europeo U20 di Viareggio nel 2010, il terzo posto nel Mondiale U20 nel 2011 a Barcelos, e la partecipazione alla Coppa Delle Nazioni con la Nazionale Senior a Montreux nel 2018.

 

LA SCHEDA

NOME: Stefano

COGNOME: Dal Santo

DATA E LUOGO DI NASCITA: 14.02.1993 Thiene

RUOLO: difensore

SOPRANNOME: Bomba

 

CURRICULUM SPORTIVO (NEI CLUB): 

- vincitore COPPA ITALIA 2014/2015 e 2018/2019

- vincitore SUPERCOPPA ITALIANA 2015/2016

- finalista coppa CERS 2013/2014

- semifinalista EUROLEGA 2014/2015

- semifinalista coppa CERS 2017/2018

 

CURRICULUM SPORTIVO (NELLA NAZIONALE) CON RELATIVI SUCCESSI

- TORNEO INTERNAZIONALE DI SARZANA U14 (2006 e 2007)

- EUROPEO U17 (2008) secondi classificati (Bassano del Grappa)

- EUROPEO U17 (2009) quarti classificati (Dinan)

- EUROPEO U20 (2010) secondi classificati (Viareggio)

- MONDIALI U20 (2011) terzi classificati ( Barcelos )

- EUROPEO U20 (2012)  (Saint-Omer)

- COPPA LATINA U23 (2012) (Vilanova i la Geltrù)

- COPPA DELLE NAZIONI Senior (2017/2018) (Montreux)

 

INTERVISTA

Stefano Dal Santo, benvenuto! Sei un acquisto ufficiale dell’Hockey Trissino 2019/20: che sensazioni provi nell’aver definito l’accordo con la società?

“Sono molto felice di aver trovato l’accordo con Trissino, ho parlato con l’allenatore Sergio Silvia e con gli addetti ai lavori e dopo avermi illustrato il progetto l’ho accolto con entusiasmo. Approfitto per ringraziare entrambi per l’interesse dimostrato nei miei confronti”.

Quali sono state le motivazioni che ti hanno portato a scegliere questa soluzione rispetto ad altre opportunità che avevi avuto?

“Quest’anno avevo già parlato con l’Hockey Breganze ed ero vicino ad un accordo, ma poi le cose sono improvvisamente cambiate per una serie di fattori. Avevo sentito che Sergio Silva veniva ad allenare l’Hockey Trissino e conoscendolo, in quanto ex compagno di squadra nel Breganze, appena ho saputo dell’interesse nei miei confronti ho deciso di cambiare, perché mi piace il suo carisma e penso potrà essere un valido allenatore per condurre questo Trissino”.

Con che spirito ti appresti ad iniziare questa nuova avventura col Trissino?

“Dopo 10 anni non è mai facile lasciare la propria squadra in cui si è cresciuti anche perché Breganze in un certo senso è casa mia, ma penso sia un’ottima occasione questa, per me, per farmi conoscere anche al di fuori di Breganze. Lo spirito resterà il solito che mi caratterizza fin da quando ho iniziato la prima stagione in Serie A1 anche se cambierò i colori della maglia: sono un lavoratore, mi piace allenarmi e cercare di migliorare sempre mettendomi a servizio della squadra. Ho visto negli anni che questo atteggiamento poi ripaga”.

Che idea ti sei fatto della squadra che sta nascendo?

“Subito ho chiesto informazioni su come si stava formando il roster, perché si parlava di arrivi importanti ed una rosa completa e molto competitiva. Mi è stata poi confermata dalla dirigenza e questa cosa mi rende ancora più entusiasta. Ho avuto la fortuna di giocare ed allenarmi insieme a giocatori importanti sul mondo hockeistico e da loro cercavo sempre di apprendere qualcosa per la mia crescita personale. A 26 anni sono sempre disposto ad imparare da altri giocatori qualcosa di nuovo e a dare il mio contributo per la crescita collettiva della squadra”.

Quale dovrà essere l’ambizione con cui scenderà in campo il Trissino 2019-20?

“Sulla carta non ci si può nascondere, è stata formata una rosa molto competitiva che dovrà essere protagonista del campionato. Poi starà a noi giocatori e all’allenatore, con il lavoro e la determinazione, raccogliere più vittorie possibili”.

Per quei pochi che non ti dovessero ancora conoscere, come descriveresti il Dal Santo dentro e fuori dal campo?

“Dal Santo, o più comunemente conosciuto come Bomba, è un ragazzo semplice e professionale. Fare della propria passione un lavoro è una vera fortuna, quindi penso sia il minimo ripagare questa fortuna con il massimo impegno e serietà. In pista sono un lottatore e cerco sempre di aiutare i compagni. Per 5 anni ho anche seguito i bambini del Mini Hockey/U11, dando con felicità il mio contributo ripagato sempre dai bimbi con allegria. Fuori dalla pista ho da poco, assieme al mio migliore amico Gnata la passione per le Harley Davidson con le quali ci divertiamo finita la stagione sportiva. Ho una compagna, Giorgia, con la quale sto creando il nostro futuro e che ringrazio per essermi sempre stata accanto in questi mesi e motivato ancor di più nell’intraprendere questa nuova avventura con il GS Hockey Trissino”.

Che messaggio ti senti di lanciare ai tifosi del Trissino per essere presenti in massa al Pala Dante nella prossima stagione?

“Ai tifosi voglio dire che noi giocatori e staff lavoreremo ogni settimana al massimo per vincere ogni singola partita. Dire che vinceremo tutte le partite o tutte le competizioni a cui parteciperemo non ha senso, ma quello che si noterà sicuramente sarà l’impegno e la volontà di vincere sempre e regalare a Trissino una stagione da ricordare. Nel mio piccolo ho avuto la fortuna di vincere qualche competizione e questo anche grazie ai tifosi che accorrevano al palazzetto per sostenerci. Quindi vi invito a partecipare in modo massiccio e caloroso al Pala Dante e tifare tutti assieme l’Hockey Trissino”.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Hockey Trissino, ecco servito il primo colpaccio: Emanuel Garcia! “Non vedo l’ora di cominciare”

// maggio 9th, 2019 // 1 Comment » // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Primo arrivo ufficiale in casa bluceleste; si tratta dell’attaccante argentino classe 1983 che in Italia ha vestito le casacche di Viareggio e Bassano, mentre nell’ultima stagione ha difeso i colori dei lusitani dell’Oliverense: “Sarà una stagione in cui cercheremo di divertire la città…”

 

TRISSINO (VI) – Ecco servito il primo arrivo in casa GS Hockey Trissino in vista della stagione 2019-2020. Si tratta di Emanuel Garcia, talentuoso giocatore argentino nato a San Juan il 21 luglio 1983. Ruolo? Attaccante. Un elemento dalle spiccate doti realizzative, ma completo in ogni fase di gioco. Cresciuto nel vivaio dell’Estudiantil di San Juan, ha scritto pagine indelebili di questo sport con la maglia del Porto, con cui ha conquistato 10 titoli nazionali del Portogallo consecutivi, 4 Coppe del Portogallo e 5 Supercoppe lusitane. La prima esperienza italiana è data 2011 con la maglia del Viareggio, con cui in due stagioni ha conquistato 2 finali Scudetto, 1 finale di Coppa Italia e nel 2011/12 ha vinto la Stecca D’Oro della Lega Italiana. Dal 2013 al 2016 è stato un punto di forza del Bassano, con cui è arrivato in finale di Coppa Italia. Nel 2016 passa al Campionato Spagnolo con la maglia dell’Igualada HC, con cui si laurea capocannoniere della Coppa CERS. L’anno successivo ritorna in patria con l’A.D. Juventude de Viana, mentre nella stagione da poco conclusa è stato uno dei punti di forza all’U.D. Oliveirense.

 

LA SCHEDA

NOME: Emanuel

COGNOME: Garcia

DATA E LUOGO DI NASCITA: 21/07/1983 a San Juan, Argentina

RUOLO: Attaccante

 

CURRICULUM SPORTIVO

1987 – 1999 C.D.U. Estudiantil – San Juan (Argentina)

1999 – 2011 F.C. Porto (Portugal)

2011 – 2013 C.G.C. Viareggio (Italia)

2013 – 2016 Hockey Bassano (Italia)

2016 – 2017 Igualada Hoquei Club (Spagna)

2017 – 2018 A.D. Juventude de Viana (Portugal)

2018 – 2019 U.D. Oliveirense (Portugal)

2019 – ??? G.S. Hockey Trissino (Italia)

 

INTERVISTA

Emanuel Garcia, benvenuto a Trissino! Che sensazioni provi nell’aver definito l’accordo con la società?

“Sono veramente contento, c’è un grande entusiasmo a Trissino e questo è fondamentale per me. Faremo di tutto per raggiungere grandi traguardi insieme”.

Quali sono state le motivazioni che ti hanno portato a scegliere questa soluzione rispetto ad altre opportunità che avevi avuto?

“Sono stati diversi i fattori che mi hanno portato a fare questa scelta. Però quelli più rilevanti possono ricadere nel fatto della società essere ambiziosa e con voglia di arrivare fino in fondo ad ogni competizione: sotto questo punto di vista siamo in perfetta armonia. La società mi ha trasmesso la tranquillità e serenità necessaria per concentrarmi a fare una buona stagione. L’arrivo di Sergio Silva in panchina è stato fondamentale nella mia scelta perché conosce molto bene questo sport e mi fido completamente della sua capacità per farci giocare un bell’hockey e condurci a grandi traguardi”.

Con che spirito ti appresti ad iniziare questa nuova avventura col Trissino?

“Con il migliore spirito possibile! Devo ammettere che sono molto ansioso e molto carico per questa nuova avventura. Non vedo l’ora di iniziare…”.

Che idea ti sei fatto della squadra che sta nascendo?

“Sono contento perché la società sta cercando di formare una rosa di qualità e molto competitiva. Questo è sempre importante per ognuno di noi: dovremo tirare fuori la nostra miglior versione per il bene della squadra”.

Quale dovrà essere l’ambizione con cui scenderà in campo il Trissino 2019-20?

“Io sono molto esigente con me stesso e questo logicamente si trasforma in ambizione e voglia di vincere ogni partita. Se lo faremo sarebbe il massimo e per quello lavoreremo sodo. Trissino è una piazza storica che adora l’hockey e noi cercheremmo di portare molte soddisfazioni e gioie alla nostra società ed alla nostra città”.

Per quei pochi che non ti dovessero ancora conoscere, come descriveresti Emanuel Garcia dentro e fuori dal campo?

“Dentro al campo sono un giocatore che cerca di difendere bene ed attaccare ancora meglio. Sono un giocatore che mette sempre davanti il bene della squadra al singolo cercando sempre di dare una mano e anche trasmettere la mia esperienza nei momenti che serve. Sono molto competitivo e esigente con me stesso, cerco di migliorare ogni giorno e lavoro molto per quello. Fuori dal campo sono una persona molto tranquilla, mi piace trascorrere il tempo libero con i miei figli (Lara 7 anni e Leon 9 mesi) e con mia moglie Paola e viaggiare con loro. Cerco di essere un buon padre per i miei figli ed essere presente in ogni momento della loro crescita”.

Che messaggio ti senti di lanciare ai tifosi del Trissino per essere presenti in massa al Pala Dante nella prossima stagione?

“Che sono molto felice di poter fare parte di questo bel progetto dell’Hockey Trissino e che lavoreremo tanto per cercare di portarvi grandi soddisfazioni e divertimento. Il vostro sostegno e tifo è fondamentale per questo! Ci vediamo presto! Forza Trissino”.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Hockey Trissino, confermati Català, Greco e Faccin. Salutano anche Bertinato, Ferran, Xavi e Vallortigara

// aprile 30th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Ecco le prime info sul roster dell’ambiziosa squadra che si presenterà ai nastri di partenza della stagione 2019-20. Ancora in bluceleste il portierone e i due esterni trissinesi. Schiavo rimane a Trissino per essere uno dei punti di forza della Serie A2

 

TRISSINO (VI) – Inizia piano piano a prendere forma il mosaico che andrà a comporre il roster dell’Hockey Trissino stagione 2019-2020. Dopo aver ufficializzato la decisione di affidare la guida tecnica della Serie A1 a Sergio Silva, il club bluceleste comunica le conferme di tre giocatori che hanno fatte parte della squadra nella stagione da poco conclusa.

CONFERME – Si tratta di Adrià Català, Alberto Greco e Alessandro Faccin. Il portierone spagnolo, alla prima stagione a Trissino, ha confermato il proprio livello di qualità, offrendo ampie garanzie di rendimento. I due esterni, trissinesi doc, ormai non sono più considerati giovani di belle speranze, ma veri e propri punti di forza a tutti gli effetti di una squadra che l’anno prossimo scenderà in campo con molte ambizioni.

SALUTI – Oltre a Diego Nicoletti, già comunicato nei giorni scorsi, saranno quattro invece i giocatori che non faranno più parte della squadra del futuro. Si tratta di capitan Carlo Bertinato, cui il club ha già riservato un grande saluto al Pala Dante in occasione della sfida playoff contro il Lodi, i due spagnoli Ferran Formatjè e Xavi Rubio, che lasciano Trissino rispettivamente dopo due e una stagione, e il portiere Marco Vallortigara, che quest’anno ha svolto egregiamente il ruolo di back-up di Català. Non si può parlare di addio invece per Filippo Schiavo, che rimarrà a Trissino per diventare uno dei punti di forza della formazione di Serie A2. A tutti loro la società augura le migliori fortune umane e sportive per il futuro, ringraziandoli per quanto fatto in bluceleste.

NUOVI INNESTI – Con questa base di partenza, il club comunica che nei prossimi giorni inizieranno ad essere comunicati i movimenti in entrata, con le ufficializzazioni dei nuovi giocatori che si vestiranno di bluceleste nella prossima stagione.

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Hockey Trissino, il nuovo tecnico è Sergio Silva: “Vogliamo dar fastidio a tutte le rivali in ogni competizione”!

// aprile 28th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Svelato il nome dell’allenatore che guiderà la squadra bluceleste nella prossima stagione; si tratta del carismatico portoghese che dopo aver vinto tutto da giocatore nell’ultima stagione ha guidato alla salvezza il Vercelli: “Entusiasta del progetto; i giocatori che arriveranno faranno divertire il pubblico del Pala Dante; punteremo ad una stagione importante”

 

TRISSINO (VI) – Sarà Sergio Alberto Chacim Beja Da Graca Silva, più comunemente conosciuto come Sergio Silva, il nuovo allenatore dell’Hockey Trissino nella stagione sportiva 2019/20 nel Campionato Nazionale di Serie A1, di cui sarà anche Responsabile del Settore Giovanile. E’ ufficiale infatti l’arrivo del tecnico portoghese sulla panchina bluceleste: nato a Alverca do Robatejo il 05 giugno 1974, si tratta di un allenatore di grandissima esperienza e carisma, che come giocatore ha scritto pagine indelebili dell’hockey internazionale. Nel suo curriculum da giocatore gli inizi sono nello Sporting Tomar dal 1994 al 1996, mentre una lunga parentesi è stata dal 1996 al 2004 col Barcelos dove vince 1 Coppa Cers, 2 titoli nazionali, 2 Supercoppe del Portogallo e 2 Coppe del Portogallo.

La prima esperienza italiana è datata 2004/05 nella Primavera Prato, per poi passare per un biennio al Follonica (2005/07), dove vince 1 Coppa Intercontinentale, 1 Eurolega, 2 Supercoppe, 2 Scudetti, 2 Coppe Italia. Dal 2007 al 2009 è giocatore del Bassano dove vince 1 Scudetto e 1 Supercoppa. Fa ritorno in Portogallo nel 2009 al Candelaria, poi passa al Benfica nel 2011/12 dove vince 1 Scudetto ed 1 Coppa Continentale. Nel 2012/13 ritorna nel Bel Paese per difendere i colori del Valdagno, dove rimane un solo anno e vince Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa, prima di passare per due stagioni al Breganze (2013-2015). Gioca poi un anno a Viareggio nel 2015/16, prima di chiudere la carriera da giocatore a Cremona nel triennio 2016-2018, dove ricopre il ruolo di player-manager.

Da allenatore nella stagione da poco conclusa ha portato brillantemente alla salvezza in Serie A1 l’Amatori Vercelli, dando grande organizzazione e carattere alla squadra piemontese, capace di giocarsela alla pari con avversarie ben più blasonate.

Nel suo ampio curriculum, poi, c’è la lunga militanza in nazionale portoghese dal 1997 al 2007, con cui conquista un oro mondiale a Oliviera de Azemeis nel 2003, e due bronzi a Reus nel 1999 e a San Jose nel 2005. Tanti successi anche nei Campionati Europei: un oro nel 1998 a Pacos De Ferreira, due argenti nel 2000 a Wimmis e nel 2002 a Firenze, e due bronzi a La Roche Sur Yon nel 2004 e a Monza nel 2006.

PAROLA AL PRESIDENTE – Fortemente voluto dal presidente Matteo Mastrotto e da tutto lo staff dirigenziale, Silva arriva a Trissino per guidare il nuovo corso bluceleste verso una stagione di obiettivi molto ambiziosi: “Abbiamo deciso di puntare su Sergio per il suo grande carisma e competenza –spiega il massimo dirigente bluceleste- fin da quando ci siamo parlati la prima volta c’è stata subito grande sintonia. Partiremo con buone basi verso una stagione importante: col mister ci siamo molto confrontati e credo che abbiamo allestito una squadra molto importante e competitiva. Sergio è partito col piede giusto, calandosi perfettamente nella nostra realtà. Trissino ha bisogno di nuovo entusiasmo, e noi abbiamo fatto di tutto per riportarlo al palazzetto, ma sarà il campo a dire se avremo lavorato bene. Il tecnico conosce benissimo i nuovi giocatori che ufficializzeremo nei prossimi giorni: quel che possiamo dire per il momento è che daremo del filo da torcere a tutte le avversarie”.

INTERVISTA – In occasione della presenza del nuovo mister nella sua prima parentesi trissinese abbiamo realizzato questa intervista per presentarlo al meglio ai tifosi e agli appassionati.

Sergio Silva, benvenuto. Cosa ti ha spinto a scegliere l’Hockey Trissino rispetto alle altre offerte che avevi ricevuto?

“Sono rimasto colpito dal progetto che mi ha illustrato il presidente e tutto lo staff. E’ bello che Trissino voglia provare a tornare ai vertici dell’hockey su pista, perché si tratta di un club di grande tradizione: io sono qui per questo e darò il massimo per puntare a questo ambizioso obiettivo”.

Nomi di giocatori per il momento non possiamo farne, ma ti chiedo quale dovrà essere lo spirito della squadra che sta nascendo?

“Ci sarà tempo di illustrare le caratteristiche dei nuovi giocatori, ma posso confermare che la squadra sarà molto competitiva. Non ci nascondiamo: vogliamo stare nelle posizioni che contano della classifica e provare ad arrivare fino in fondo a tutte le competizioni cui prenderemo parte. Non possiamo dire dove arriveremo, ma quel che è certo è che lotteremo per dar fastidio a tutti”.

Per quei pochi che non ti conoscessero ancora come allenatore, che caratteristiche dovrà avere il tuo Trissino?

“Pretendo voglia di vincere, cuore e carattere. Ero così da giocatore, ed è quello che cerco di trasmettere ai miei ragazzi. Lavoreremo per dare un bel gioco alla squadra: mi piace che la mia squadra sia organizzata, molto propensa al gioco offensivo, e cercheremo di entusiasmare il nostro pubblico, che speriamo possa essere la nostra arma in più. Non vinceremo tutte le partite, ma voglio che alla fine di ogni gara il pubblico veda che la squadra ha dato tutto e sia fiero di noi”.

Abbiamo parlato di diversi giocatori nuovi in arrivo. Ma quanto saranno importanti i giovani nel progetto tecnico del futuro?

“Moltissimo. I giovani sono alla base del nostro progetto. Io sarò anche il responsabile del settore giovanile, e quindi cercherò di far respirare a tutti i ragazzi meritevoli l’aria della prima squadra. Rinforzeremo il parco allenatori del vivaio, per formare in casa i talenti del futuro. Non snatureremo certo la filosofia del club di lavorare al meglio coi ragazzi della città”.

Che idea ti sei fatto di quella che sarà la stagione che attende al varco il tuo Trissino?

“Certamente dovremo preoccuparci di tante rivali agguerrite, ma sono convinto che pure gli altri dovranno preoccuparsi un po’ di questo Trissino… Non saremo secondi a nessuno; forse non partiremo in pole position per il titolo, visto che ci sono squadre più esperte di noi, con un bagaglio di esperienza e conoscenza maggiore. Ma noi vogliamo essere là in alto; speriamo che a fine campionato si possa dire di aver fatto un bel lavoro. Ovvio, servono vittorie per poterlo dire: ci proveremo fino alla fine. Quando sarà il momento annunceremo i nuovi giocatori, ma vi garantisco per il momento che si tratta di giocatori di spessore assoluto, che ci daranno una grossa mano per provare a stare in alto e a vincere qualcosa. Forza Hockey Trissino!”.

 

Nicola Ciatti Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Il GS Hockey Trissino saluta Nicoletti; in bocca al lupo per il futuro Diego!

// aprile 27th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Causa impossibilità di conciliare la vita lavorativa e quella agonistica, il giocatore non farà parte del roster bluceleste nella prossima stagione

TRISSINO – L’Hockey Trissino comunica che con la fine della stagione agonistica si andrà a concludere la collaborazione con il proprio tesserato Diego Nicoletti.

Ritornato a “casa” due anni fa, è stato una delle colonne della squadra nelle ultime due stagioni.

Purtroppo l’impossibilità di conciliare a dovere la propria vita lavorativa con quella sportiva hanno portato l’atleta a scegliere di non prendere parte al nuovo progetto tecnico per la prossima stagione.

Preso atto della volontà dell’atleta, la società intende ringraziarlo con il cuore per il grande contributo fornito alla causa bluceleste, e gli augura ogni bene per il proseguo del suo percorso umano e sportivo.

GS HOCKEY TRISSINO

Hockey Trissino, a fine stagione si conclude il rapporto con mister Barcelò Perez

// aprile 27th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

Il Gs Hockey Trissino comunica che con il termine agonistico della stagione sportiva, con gli impegni di Federation Cup, andrà a concludersi il rapporto col tecnico spagnolo Manuel Barcelo Perez.

Tutto il direttivo del club intende ringraziare di cuore “Manolo” per il lavoro svolto in questi mesi trissinesi che ha portato la squadra alla qualificazione per i playoff scudetto e soprattutto ad una crescita dei giovani del club.

La società intende rivolgere a lui il più sentito in bocca al lupo per il suo futuro umano e sportivo.

Nelle prossime ore verrà ufficializzato il nome del nuovo allenatore, colui che verrà chiamato a guidare la squadra nella stagione 2019-20. State con noi…

GS HOCKEY TRISSINO

Hockey Trissino lotta alla pari, ma alla fine cede al Lodi. Giallorossi in semifinale, blucelesti eliminati

// aprile 12th, 2019 // Commenti disabilitati // Calendario partite, Comunicazioni, News & partite, Senza categoria

I ragazzi di Barcelò Perez ancora una volta mettono in seria difficoltà i Campioni d’Italia, se la giocano per lunghi tratti del match, ma alla fine devono arrendersi al maggior tasso tecnico dei giallorossi. Rimane però da fare un grande applauso a tutta la squadra per la regular season disputata e per questa generosa serie col Lodi

 

TRISSINO (VI) – Nulla da fare per l’Hockey Trissino, che nonostante un’ennesima prestazione di grande cuore, carattere e determinazione deve arrendersi all’Amatori Wasken Lodi in Gara Due dei Quarti Di Finale dei Playoff Scudetto. 4-2 il risultato finale per i giallorossi di Nuno Resende, che solo nella ripresa hanno avuto la meglio di un avversario coriaceo e mai domo.

Pronti via e dopo 4’30 il Trissino sblocca a sorpresa il risultato con il gol di Alberto Greco che porta avanti i suoi. Gara intensa e molto fisica, con tanti falli, soprattutto nel finale di prima frazione, quando prima Català para il rigore di Querido, Nicoletti e Verona si beccano un blu per reciproche scorrettezze.

Pronti via e ad inizio ripresa Faccin si prende un blu che porta il Lodi a pareggiare i conti con il tiro diretto di Compagno. Prende il Lodi, che ora ci crede, e perviene al raddoppio al 8’30 con la rete di capitan Illuzzi. Passano i minuti, e al 17’ arriva anche la terza rete giallorossa con Fariza. La gara rimane spigolosa, e i blucelesti subiscono altri due blu con Greco e Rubio. A 5’30 dalla fine prima il Lodi fallisce un tiro diretto con Compagno, poi Schiavo e mister Barcelò Perez rimediano un cartellino rosso per ingresso di un giocatore prima del tempo consentito, prima che Malagoli mettesse a segno il quarto gol casalingo. Ma non è finita perché è Rubio, al 24’, a mettere a segno la rete del definitivo 4-2.

Finisce dunque con la seconda sconfitta della serie, che di fatto qualifica il Lodi alle semifinali, ed estromette il Trissino dalla corsa al titolo. Un Trissino che però esce a testa altissima dal confronto coi Campioni d’Italia, che nell’arco del doppio incontro hanno dovuto realmente sudarsi la qualificazione. Onore e merito dunque ai blucelesti, per la bella figura fatta contro i giallorossi, e in generale per la positiva stagione.

 

TABELLINO

AMATORI WASKEN LODI-GSH TRISSINO 4-2 (pt 0-1)

AMATORI WASKEN LODI: GRIMALT VALENTIN, MALAGOLI ANDREA, ILLUZZI DOMENICO (C), VERONA ALESSANDRO, GORI MATTIA, DE CASTRO VIEIRA CARVALHO QUERIDO, FARIZA CORRAL JUAN, COMPAGNO FRANCESCO, DE RINALDIS FRANCESCO, GILLI RUBENS. ALL. RESENDE NUNO.

GSH TRISSINO: NICOLETTI DIEGO, CATALA BERNAL ADRIA, BICEGO GIOVANNI, BERTINATO CARLO (C), FACCIN ALESSANDRO, MARTINI GIOVANNI, RUBIO CIVIT XAVIER, GRECO ALBERTO, SCHIAVO FILIPPO, VALLORTIGARA MARCO. ALL BARCELO PEREZ MANUEL

ARBITRI: ANDRISANI, GIOVANNI e DAVOLI, ANDREA

Reti. Pt 5′ Greco (T). St 1’30 Compagno (L), 9′ Illuzzi (L), 17′ Fariza (L), 19′ Malagoli (L), 24′ Rubio (T)

 

Nicola Ciatti

Responsabile Comunicazione GS Hockey Trissino

ufficio-stampa@hockeytrissino.it – Tel 393/0291646

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. L'utente e' consapevole che, se naviga sul nostro sito web, implicitamente accetta l'utilizzo dei cookies.
Ok